Il 22 luglio p.v. sarà riaperto il bando “Incentivi all’acquisto di servizi a supporto dell’internazionalizzazione in favore delle PMI” della Regione Toscana finalizzato ad incentivare le micro, piccole e medie imprese nella costruzione di reti commerciali all’estero attraverso la realizzazione di progetti di internazionalizzazione affinché possano sviluppare il proprio livello di competitività e trovare importanti sbocchi sui mercati esteri.

Soggetti ammissibili: Micro, Piccole e Medie Imprese, o i liberi professionisti, in forma singola o associata in RTI, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), Consorzi e Società Consortili. 

Dotazione finanziaria della misura: 2.936.546,46

Le spese ammissibili, sostenute nei mercati extra UE, sono riconducibili alle seguenti tipologie di servizi:

   - Partecipazione a fiere e saloni di rilevanza internazionale (solo per questa tipologia sono ammissibili spese per fiere nell’ambito italiano e dell’UE, purchè di rilevanza internazionale sostenute dal 1 gennaio 2019);

   - Promozione mediante utilizzo di uffici o sale espositive all’estero;

   - Servizi promozionali (organizzazione eventi promozionali e azioni di comunicazione compresa la realizzazione di eventi promozionali virtuali e vetrine digitali in lingua straniera);

   - Supporto specialistico all’internazionalizzazione (supporto consulenziale e gestionale);

   - Supporto all’innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati.

Le proposte potranno essere presentate dalle 12:00 del 22/07/2020. E’ prevista l’istruttoria delle domande di finanziamento fino ad esaurimento risorse. 

Per maggiori informazioni  http://www.sviluppo.toscana.it/internazionalizzazione_2020